Nel 2018 all’uscita di un difficile disturbo del comportamento alimentare decide di raccontare la propria storia tramite il suo account Instagram, con il desiderio di influenzare i suoi giovani seguaci sull’importanza delle malattie mentali e sulla necessità di chiedere aiuto. Ad oggi questo è il suo lavoro, con una community di 100.000 utenti, con cui instaura quotidianamente un dialogo, oltre ad essere a tempo pieno una studentessa di giurisprudenza.  La missione di Martina è quella di aiutare gli altri tramite la propria storia di speranza e di sfruttare i social media come megafono in grado di raggiungere una vasta platea di giovani, poiché proprio i più piccoli spesso soffrono di questi disturbi. I social media hanno il potere di contagiare e Martina, con il suo attivismo e la sua energia, scommette su un contagio positivo.

Categorie: