La passione per l’informatica, una laurea in ingegneria elettronica, un bel lavoro come hostess e organizzatrice eventi, a contatto con il pubblico, sempre in movimento a comunicare, socializzare, scoprire. Una vita a Cagliari, la mia città di adozione, dove è fin troppo facile trovarsi bene. E poi… un master in “Gestione dei processi industriali” a Torino e l’arrivo in Michelin! Passare dalle spiagge incantate della Sardegna alla neve del Piemonte non è stato semplice, ma Cuneo mi stava offrendo la possibilità di  lavorare in un enorme stabilimento che produce ben 40000 pneumatici ogni giorno e impiega più di 2500 persone. Una bella opportunità, che non potevo lasciar scappare. Del resto, gli impianti industriali mi hanno sempre affascinata, forse perché ascoltavo Vasco Brondi cantare “andiamo a vedere le luci della centrale elettrica…” come massimo manifesto di romanticismo. Sono curiosa ed appassionata (ad ogni domanda, corrisponde un’immediata ricerca su Google), credo enormemente nel progresso e sono convinta che il futuro sia lì, in attesa di riservarci il meglio. In Michelin lavoro come Digital Leader, un lavoro stimolante, a stretto contatto con l’innovazione e soprattutto con le persone, perché la tecnologia non basta, serve il giusto mindset! Sono una femminista, una sostenitrice della diversità, e nel mio futuro vedo un impegno concreto su questi temi.

Categorie: